Attuale/Aktuell
Tanztherapie
Danzaterapia
Kurse-Workshop 2019
Gest-Azione
Festival AssoliButoh
11. Festival Assoli
10.Festival Assoli
9. Festival Assoli
8. Festival Assoli
7. Festival Assoli
6. Festival Assoli
5. Festival Assoli
4. Festival Assoli
3. Festival Assoli
2. Festival Assoli
Programma
Gli Spettacoli
Bevor the dawn
Ka-ga-yo-u
Marea
Workshop
Mostra fotografica
1. Festival Assoli
Performance
Storia/Geschichte
Stampa/Presse
Links
Contatti/Kontakt
Datenschutzerklärung
Impressum

LA DANZA DI CONFINE

2 ° Festival di Assoli BUTOH

14-15-16 Maggio 2004

 

Direzione Artistica: Annalisa Maggiani

Questo Festival prosegue il viaggio cominciato lo scorso anno nella “terra di confine”. Una terra di passaggio dove culture diverse si incontrano e nuove appartenenze nascono dalla capacità di assorbimento e trasformazione delle reciproche diversità. Una terra in cui  il corpo ritrova tutta la sua forza comunicativa e poetica.

La danza Butoh riprende l’eredità della danza espressionista europea e la sviluppa incorporandola nella visione di un corpo-anima-psiche che conserva il suo legame originario con l’universo:

Abbiamo scelto la formula “Festival di Assoli” perchè nella danza Butoh come nella Nuova danza europea, l’Assolo ha un ruolo fondamentale: il danzatore è libero coreografo di sé stesso e spesso usando l’improvvisazione per meglio cogliere l’attimo in divenire, può meglio rappresentare la vita o come afferma Kazuo Hono “lasciare che l’anima indossi il cosmo” entrando nel regno di una originaria memoria del corpo.

Il corpo connesso al suo centro ed al centro del cosmo è connesso anche alla sua ombra. Ma cosa sta succedendo nella cultura del corpo “ufficiale”, splendente ed impossibilitato a mostrare qualsiasi tipo di ombre? La danza è forse sul  confine tra corpo portatore di modelli e corpo portatore di bisogni personali, storie, emozioni?

La danza è forse sul confine tra corpo portatore di modelli e corpo portatore di bisogni personali, storie, emozioni?

Al “simposium” sarà presente Maria Pia D’Orazi studiosa del Butoh, il poeta e performer Angelo Tonelli ed altri ospiti a sorpresa.

Al teatro Astoria come al Castello di San Terenzo,   vedremo assoli tutti al femminile:  Yumiko Yoshioka già presente in vari progetti nella provincia da LaSpezia presenta “ bevor the dawn”, un assolo sul tema del crepuscolo, sul vacillare tra il sogno e  la realtà “nella penombra tra giorno e notte anche i confini tra conscio ed inconscio svaniscono…”  Hisako Horikawa accompagnata dalla musica dal vivo di Tristan Honzinger (violoncello), porterà Ka-ga-yo-u un assolo che si richiama a questa antica parola giapponese sul fenomeno  del vedere tra visibile ed invisibile “l’ombra ondeggiante”, “marea” di Annalisa Maggiani al Castello di San Terenzo con musica dal vivo di Lauro Rossi è una performance sulla biografia collettiva ed individuale “ per un attimo inonda il corpo e sale la nostalgia di dove siamo venuti…il mare, forse  ”. Le due danzatrici giapponesi daranno un workshop sabato e domenica.Infine al Forum, al castello di San Terenzo, saranno presenti altre danzatrici e danzatori europei  con brevi assoli a partire da un minuto…

 

 

Gest-Azione | info@gest-azione.de